.

Gianni' s own logbook

5 dicembre 2011
Rigore e sviluppo ci sono, ma l' equità dov' è finita?

Dov' è finita la patrimoniale auspicata anche da esponenti del cdx, Alemanno su tutti? Dov' è finito il "dia di più chi ha di più"? Nel prelievo aggiuntivo dell' 1.5% sui capitali scudati? Comporterà un misero balzello di 1500 euro per ogni milione rientrato. Non mi sembra un gran sacrificio. Chi ha evaso 10 mln. e poi  li ha fatti rientrare pagando un obolo del 5% (50mila euro), ora ne dovrà sborsare 10500 in più. Una bazzecola. Nell' Ici sulle seconde e terze case? Ma quella già c' era, Berlusconi l' aveva abolita solo sulle prime. Nella tassa sulle imbarcazioni e le auto di lusso? Anche quelle c' erano già, il governo le ha solo aumentate. In compenso però ha rinunciato ad aumentare l' irpef sui redditi superiori ai 75 mila. Una misura, quella si, che avrebbe costretto chi ha di più a dare di più. E sapete come hanno pensato di compensare il mancato introito? Dando agli enti locali la possibilità di aumentare l' addizionale comunale e regionale irpef. Un aggravio che interesserà tutti i cittadini, o quasi, non solo gli abbienti.

E che dire della rinuncia a liberalizzare gli ordini professionali? Il permesso alle parafarmacie di vendere anche i farmaci ottenibili dietro ricetta, sono tutte qua le liberalizzazioni? E siamo proprio sicuri che fissare il tetto sui pagamenti in contanti a 1000 euro, sia misura più efficace contro gli evasori di uno a 500? Insomma Monti ci ha grandemente delusi. Delle tre priorità annunciate ne ha rispettate solo 2. Speriamo che durante il dibattito parlamentare si riesca a metterci una pezza.

g




permalink | inviato da gianniguelfi il 5/12/2011 alle 8:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

sfoglia novembre        gennaio