.
Annunci online

Gianni' s own logbook

14 novembre 2006
L' incrociatore Aurora
 

C' è stata festa grande giù alla sezione del Pci-Pds-Ds della mia città, lo scorso 7 novembre.
Quello è il giorno in cui noi bolscevichi celebriamo l' anniversario della Rivoluzione d' Ottobre. La quale, come tutti sanno, ebbe inizio da un colpo a salve dall' incrociatore Aurora.
E perché festeggiate l' inizio della Rivoluzione d’ ottobre il 7 novembre? chiederete voi. Ma perché in quei giorni, in Russia, vigeva ancora l’ antico calendario ortodosso sfalsato di due settimane rispetto all’ attuale. Quindi quel 24 ottobre corrisponde al nostro 7 novembre..
 Se qualche compagno l' anno prossimo vuol venirci a trovare sarà il benvenuto. E’ facile trovarci, basta seguire corso Matteotti per tutta la sua lunghezza, svoltare per via Togliatti e parcheggiare in piazza della Resistenza proprio sotto al monumento ai Partigiani.
Li di fronte, una accanto all’ altra, ci sono le sezioni del Psi, di Rc, dei Comunisti italiani e, appunto, la nostra.

C' eravamo proprio tutti, dai cossuttiani ai rifondaroli, dai socialisti di Boselli ai cattocomunisti, più qualche toga rossa.
Abbiam fatto una gran baldoria, cantando l' intero repertorio di canzoni rivoluzionarie, dalla Carmagnola dei giacobini francesi alla Varshavianka inno delle Brigate Internazionali alla guerra di Spagna, dall’ Internazionale a Bandiera Rossa. Finendo poi con Souliko, che di rivoluzionario ha ben poco essendo una romantica canzone d’ amore russa. Ma è molto cara al nostro cuore perché era la preferita da Josip Vissarionovic, nostro grande batiuska. Quello è stato il momento più commovente di tutta la festa e molti non son riusciti a trattenere lacrime di commozione.
Le compagne, come sempre accade ad ogni ricorrenza del Partito, eran tutte smaniose di “dare ciò che natura dié perché si desse” come canta il Poeta. Ma io non ho ceduto di un millimetro. Ho dato prova di essere inespugnabile, al pari di Leningrado assediata dai nazisti. Se disperdiamo energie dandoci alla lussuria, alla débauche, quando mai avremo le forze per far sorgere il Sol dell' Avvenire?

g




permalink | inviato da il 14/11/2006 alle 19:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (36) | Versione per la stampa

sfoglia ottobre        dicembre